Home » Entratel » Come fare per... » Utilizzare il Servizio Entratel » Effettuare INVIO » Autenticare il file » approfondimenti

 

Estensione che assumono i file di documenti nei vari stadi di lavorazione con Entratel

Stampa     Invia ad un amico

Al momento della creazione del file, la prima estensione, se l'utente utilizza il software di compilazione dell'Agenzia delle entrate, è indicativa del suo contenuto (ad esempio '.upf' per Unico Persone Fisiche, '.77s' per il modello 770Semplificato).

In fase di controllo dei file generati, effettuato con la funzione 'Controlla' attivabile dal menu 'Documenti' dell'applicativo Entratel (che consente di eseguire i programmi di controllo distribuiti dall'Agenzia), l'applicazione crea il file controllato, che ha estensione '.dcm' oppure nomefile_dcm.xml (a seconda del tipo di documento da controllare) e crea contestualmente un file '.dgn', contenente il diagnostico del controllo.

Successivamente, in fase di autentica, il file da inviare va predisposto per la trasmissione telematica con la funzione 'Autentica' attivabile dal menu 'Documenti' dell'applicativo Entratel.
In questa fase di autentica del file, il file con estensione '.dcm' acquisisce l'estensione '.ccf'. Questo file (con estensione 'ccf') è il file da inviare.



Esprimi il tuo gradimento sui contenuti di questa pagina

                          

Dai un tuo suggerimento

L'informazione ti soddisfa:


No, perché:

troppo complessa
incompleta
non pertinente

Vuoi darci dei suggerimenti?

Inserisci nel campo "Codice di sicurezza" i caratteri che vedi o che senti.


immagine del codice di sicurezza
 

 

Pi di pagina