Fattura PA - Dati Fornitore

 

Questa pagina visualizza all'utente il primo quadro di compilazione della fattura che riporta i dati principali relativi al blocco, sempre obbligatorio, contenente i dati relativi al cedente/prestatore, ereditati dalla base informativa dell'Anagrafe Tributaria.

I dati del fornitore vengono visualizzati ed eventualmente salvati dall'utente solo durante la compilazione della prima fattura. Al primo accesso i dati vengono reperiti da Anagrafe Tributaria, relativamente al Codice fiscale scelto, e sono eventualmente modificabili (tranne la Partita IVA).

Nella generazione di successive fatture, l'utente non deve compilare nuovamente i dati del fornitore, ma andrà direttamente in compilazione dei dati del Cliente.
Rimane la possibilità di ritornare nel quadro relativo al fornitore per aggiungere eventuali campi facoltativi o modificare i dati inseriti.


Di seguito viene mostrato un esempio della maschera relativa (sezione "I miei dati").

  • Partita IVA *: [Codice identificativo fiscale]
  • Denominazione: Ditta, denominazione o ragione sociale (ditta, impresa, società, ente), da valorizzare in alternativa ai campi Nome e Cognome

N.B.: la partita IVA è modificabile nei casi di emissione fattura da parte di diverso soggetto emittente (selezionare nella sezione "Altri dati" la voce "Soggetto emittente") nonché se la Partita IVA appartiene ad un Gruppo IVA (selezionare nella sezione "Altri dati" la voce "Gruppo IVA")

  • Codice fiscale: Numero di Codice Fiscale
  • Nome: Nome della persona fisica. Da valorizzare insieme al campo "Cognome" in alternativa al campo "Denominazione"
  • Cognome: Cognome della persona fisica. Da valorizzare insieme al campo "Nome" in alternativa al campo "Denominazione"
  • Regime fiscale prevalente*: selezione dal menu a tendina
  • Indirizzo*: indirizzo della sede del cedente o prestatore (nome della via, piazza, etc)
  • Numero civico: numero civico della sede riferito all'indirizzo (da non indicare se già presente nel campo indirizzo)
  • CAP*: Codice di Avviamento Postale della sede
  • Comune*: Comune relativo alle sede del cedente / prestatore
  • Provincia: Sigla della provincia di appartenenza del comune indicato
  • Nazione*: Codice della nazione della sede espresso secondo lo standard ISO 3166-1 alpha-2 code.

N.B.: i campi contrassegnati con un asterisco " * " sono obbligatori.



E' possibile aggiungere altri dati, selezionando una o più caselle disponibili nella sezione "Altri dati", in modo da integrare l'anagrafica de "I miei dati".

Generazione della fattura elettronica (FatturaPA) - ...Inserimento dati del fornitore


Ad esempio, selezionando la casella Contatti viene mostrata la maschera di seguito riportata:



Queste sezioni aggiuntive sono provviste della voce "Elimina" presente in alto sulla destra; se selezionata la sezione viene rimossa.


Identificativi fiscali in ambito Gruppo IVA per cedente/prestatore

La disciplina in materia di Gruppo IVA ha previsto che, per le operazioni di cessione di beni o prestazione di servizi effettuate dal Gruppo stesso, l'emissione della fattura debba rispettare il vincolo dell'indicazione, come dati del cedente/prestatore, del numero di partita IVA del Gruppo e del codice fiscale del soggetto partecipante che ha realizzato l'operazione di cessione/prestazione.


Generalmente l'identificativo fiscale Partita IVA della sezione "I miei dati" non è modificabile da parte dell'utente.

Se nella sezione "Altri dati" viene selezionato il check "Gruppo IVA", il campo "Partita IVA" diventa modificabile.

Alla selezione del check "Gruppo IVA" se la partita IVA presente sulla maschera non appartiene ad un gruppo IVA viene subito mostrato, in calce alla maschera, la seguente segnalazione:

Attenzione: la Partita Iva indicata (I miei dati) NON appartiene ad un gruppo Iva



Se invece viene indicata una Partita IVA che appartiene ad uno specifico Gruppo IVA il sistema rende obbligatorio indicare il Codice fiscale del cedente/prestatore che deve corrispondere ad uno dei codici fiscali partecipanti, alla data indicata in fattura, al Gruppo Iva indicato:



Sarà quindi possibile inserire anche i campi dell'anagrafica del cedente/prestatore, come riportato di seguito:



L'utente ha quindi la possibilità di modificare tutti i dati del cedente/prestatore ma non ha la possibilità di salvarli sulla base dati.

Tramite il pulsante "Pulisci i miei dati" è possibile ripulire i dati del cedente/prestatore affinchè possano essere inseriti quelli del soggetto per il quale si sta emettendo la fattura.

NOTE

Nel caso in cui venga tolto il check su "Gruppo Iva" i dati originari del cedente/prestatore verranno ripristinati automaticamente dal sistema per l'utenza di lavoro selezionata.


Generalmente l'identificativo fiscale Partita IVA della sezione "I miei dati" non è modificabile da parte dell'utente ad eccezione, oltre che nel caso di selezione del check "Gruppo Iva" nella sezione Altri dati, quando:

  • Non venga selezionato come tipo documento "Autofattura ex art. 6 d.Lgs.47/97"
  • Non venga impostato il check su "Soggetto emittente" in Altri dati cedente.

In questi casi l'utente ha la possibilità di modificare tutti i dati del cedente/prestatore ma non ha la possibilità di salvarli sulla base dati.

Tramite apposita funzionalità è possibile ripulire i dati del cedente/prestatore affinchè possano essere inseriti quelli del soggetto per il quale si sta emettendo la fattura.

Selezionando nella sezione Altri dati il check Soggetto emittente e dopo aver selezionato nella sezione visualizzata "Soggetto emittente" la natura del soggetto ('Cessionario/Committente' o 'Terzo') la maschera, dopo aver premuto il pulsante "Pulisci i miei dati" presenterà i campi editabili, come nell'esempio di seguito riportato:



Sarà quindi possibile inserire i campi dell'anagrafica del cedente/prestatore come riportato di seguito:



NOTE

Nel caso in cui venga tolto il check sul "Soggetto emittente" o venga modificata la tipologia documento i dati originari del cedente/prestatore verranno ripristinati automaticamente dal sistema per l'utenza di lavoro selezionata.


Sui campi singoli o blocchi di campi facoltativi aggiunti, l'utente potrà effettuare successive modifiche/eliminazioni.

Selezionare il pulsante "Salva i miei dati" per procedere al salvataggio dei dati indicati nel sistema.

Selezionare il pulsante "Pulisci i miei dati"; questo pulsante risulterà attivo solamente nei seguenti casi:
che sia stato selezionato il check su "Soggetto emittente" nella sezione "Altri dati" e dopo aver selezionato la natura del soggetto emittente ('Cessionario/Committente' o 'Terzo');
che sia stato selezionato il check su "Gruppo Iva" nella sezione "Altri dati".

Selezionare il pulsante "Vai a Cliente" per proseguire nella compilazione.

Selezionare il pulsante "Torna a Generazione" per tornare alla pagina di selezione di generazione fattura.

NOTE

L'utente visualizza nella stessa pagina eventuali errori di compilazione o di validità dei dati inseriti. Inoltre vengono effettuati controlli real time sulla validità e sull'esistenza degli identificativi fiscali inseriti, come nell'esempio di seguito riportato: