@ L'Agenzia scrive - Consultare le Lettere di compliance

 

Il sistema informativo utente tramite l'interfaccia web "Fatture e Corrispettivi", consente agli utenti abilitati, nell'ambito del menu "Consultazione rilevanti ai fini IVA" di visualizzare sotto l'etichetta "@ L'Agenzia scrive" le comunicazioni dell'Agenzia e in particolare le eventuali segnalazioni di incongruenza tra i versamenti F24 effettuati e quanto dichiarato nella  Comunicazione Iva trimestrale inviata dal soggetto in AT.

Gli utenti appositamente profilati possono consultare i dati fiscali delle fatture e dei corrispettivi di competenza nonché i dati delle liquidazioni periodiche (comunicazioni IVA trimestrali) inviati in A.T. (Anagrafe Tributaria) dai soggetti autorizzati e con i canali previsti, in ottemperanza:

  • al Decreto Legislativo 5 agosto 2015, numero 127 - Trasmissione telematica delle operazioni IVA e di controllo delle cessioni di beni effettuate attraverso distributori automatici, in attuazione dell'articolo 9, comma 1, lettere d) e g), della legge 11 marzo 2014, n. 23;
  • Decreto Legislativo del 22 ottobre 2016 193 - Disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili - Art.4 concernente le Disposizioni recanti misure per il recupero dell'evasione
  • Provvedimento del 27 marzo 2017 per l'approvazione del modello di comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA e delle specifiche tecniche e regole per la compilazione della comunicazione.
  • Provvedimento Agenzia delle Entrate prot. 58793 del 27 marzo 2017.

Per tutti i Contribuenti per i quali tali riscontri evidenzino delle incongruenze,  sarà prodotta  una "Lettera di compliance" che conterrà tutti i riferimenti alla Comunicazione Iva trimestrale controllata, l'indicazione dell'incongruenza riscontrata tra comunicazione e versamento , le eventuali incoerenze nei crediti riportati e le indicazioni per regolarizzare la posizione.


Il contribuente sarà avvisato via PEC (posta elettronica certificata) della presenza della lettera di compliance nel cassetto fiscale e se ha aderito al servizio gli "sms del fisco"  tramite messaggio sul proprio telefono o casella di posta elettronica.

Successivamente, i contribuenti raggiunti dalla compliance verranno assoggettati ai controlli 54bis e, per le comunicazioni non regolarizzate, verrà prodotto ed inviato via PEC l'avviso di irregolarità.

Tali lettere sono consultabili  nella Home di Consultazione dell'interfaccia web "Fatture e Corrispettivi", della  voce di menu, "Dati rilevanti ai fini IVA".

Di seguito viene mostrato un esempio della maschera relativa di "Benvenuto":



Effettuata la selezione del link "Dati rilevanti ai fini IVA", opportunamente evidenziato sulla maschera sopra riportata, viene visualizzata la pagina principale del servizio di consultazione dati di cui se ne riporta di seguito un esempio;
selezionando la voce "@ L'Agenzia scrive" è possibile consultare le eventuali comunicazioni di:

  • "Lettere di compliance" inviate al contribuente per i quali sono state riscontrate delle incongruenze  sui versamenti IVA effettuati.
  • Comunicazioni di irregolatità:  scaturite dai controlli 54 bis delle ultime Comunicazioni IVA trimestrali trasmesse dai contribuenti che, per il trimestre di riferimento, abbiano ricevuto un avviso di compliance

Di seguito viene mostrato un esempio della maschera relativa:



N.B.:

Se nel menu sopracitato non sono presenti "Lettere di compliance" per il soggetto autenticato viene visualizzato il seguente messaggio:



Se invece sono presenti "Lettere di compliance" per anomali versamenti IVA , viene visualizzata la maschera di seguito riportata:


  • Identificativo PEC : protocollo della comunicazione inviata tramite  PEC (posta elettronica certificata) che avvisa della presenza di una “Lettera di compliance” nel cassetto fiscale;
  • Comunicazione liquidazione periodica : riferimento alla Comunicazione Iva trimestrale controllata;
  • Periodo di riferimento: trimestre relativo alla Comunicazione Iva trimestrale controllata;
  • Partita IVA: partiva iva del contribuente per cui si è riscontrata l'incongruenza riporta nella Lettera;
  • Data lettera: data di emissione della "Lettera di compliance".

Pulsante Lettera selezionandolo è possibile visualizzare il PDF (link alla pagina che mostra il PDF) della "Lettera di compliance".