Menu principale

Home » Entratel » Come fare per... » Utilizzare il Servizio Entratel » Predisporre documenti per l'invio » Modelli di comunicazione » Elenchi Intrastat

 

Elenchi Intrastat

Stampa     Invia ad un amico

In base a quanto stabilito dalla Determinazione n° 22778 del 22 febbraio 2010 per l'approvazione dei modelli degli elenchi riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni e delle prestazioni di servizio rese e ricevute in ambito comunitario, dal 2010 è stato introdotto l'obbligo di presentazione in via telematica delle dichiarazioni riepilogative sopra citate.
Ai sensi della Determinazione n° 63336 del 7 maggio 2010, a partire dal 10 maggio 2010 tutti i soggetti in possesso di abilitazione ai servizi Entratel o Fisconline possono trasmettere i suddetti elenchi INTRA, tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate. La trasmissione può essere effettuata direttamente dai contribuenti o tramite uno degli intermediari di cui ai commi 2-bis e 3 dell'art. 3 del D.P.R. n. 322/1998.

La prima compilazione della dichiarazione ("Creazione file") dovrà essere svolta dagli utenti in ambiente esterno a quello dell'Agenzia delle entrate, mentre le successive fasi potranno essere svolte attraverso il servizio Telematico della Agenzia delle entrate da tutti i soggetti in possesso di abilitazione ai servizi Entratel o Fisconline.

Eseguire il programma per la compilazione degli elenchi Intrastat

L'utente può ricorrere a pacchetti software di mercato, purchè rispettino le specifiche tecniche allegate alla Determinazione n° 63336 del 7 maggio 2010, oppure utilizzare l'applicazione Intr@Web Stand-Alone disponibile sul sito dell'Agenzia delle Dogane.

Nel caso si intenda utilizzare l'applicazione Intr@Web Stand-Alone, questa va installata secondo quanto illustrato sul sito dell'Agenzia delle dogane.
La versione del software consente la creazione dei file contenenti gli elenchi intra da inviare tramite il Servizio Telematico Doganale e tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisco-on line).

Compilare gli elenchi Intrastat con l'applicazione Intr@Web Stand-Alone

Per la compilazione degli elenchi Intra mediante l'applicazione Intr@Web Stand-Alone occorre, per avvalersi delle funzionalità messe a disposizione dal pacchetto, seguire le seguenti istruzioni che consentono poi di trasmettere gli elenchi INTRA mediante Entratel o Fisconline:

- Inserimento dati in Anagrafica
Nel caso di soggetto delegato (intermediario abilitato a Entratel): utilizzare la funzione "Anagrafica -> Delegato -> Nuovo delegato"
Nel caso di soggetto obbligato (contribuente che intende trasmettere direttamente): utilizzare la funzione "Anagrafica -> Obbligato -> Nuovo obbligato"

È necessario inserire i valori richiesti nei rispettivi campi: Partita Iva, Denominazione, Periodicità degli elenchi, Numero di riferimento (numero progressivo che tiene conto di tutti gli elenchi presentati anche negli anni precedenti escluso le dichiarazioni cartacee; questo campo verrà poi aggiornato automaticamente), Partita Iva del delegato (se presente, selezionandolo dalla lista cliccando sui tre puntini).

- Configurazione Anagrafica per invii tramite i Servizi Telematici dell'Agenzia delle entrate
Per inviare gli elenchi tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, non bisogna inserire nulla nei campi Codice utente, Codice Sezione Doganale e Progressivo Sede presenti nell’Anagrafica.

Attenzione: nella scheda anagrafica del soggetto obbligato/delegato non è possibile inserire il codice Zent in quanto esso viene automaticamente inserito nell’operazione prepara invio per entratel.

- Prepara invio per Entrate
Utilizzare la funzione Web -> Entrate ->Prepara Invio, eseguendo le seguenti azioni:

  • selezionare la Partita Iva del presentatore;
  • selezionare l'elenco/gli elenchi che dovrà/dovranno essere inviato/i e trasferire l'elenco/gli elenchi da sinistra a destra;
  • selezionare la cartella in cui salvare il file (ricordarsi il percorso perchè servirà in seguito);
Nel campo progressivo invio inserire il valore 01 se è la prima volta che si invia un elenco nel corso della giornata (nello stesso giorno questo campo si aggiornerà automaticamente). Inserire poi il Codice sezione doganale (territorialmente competente, selezionandolo dalla lista cliccando sui tre puntini) e il Progressivo sede (es. 001). Dopo questa operazione comparirà una freccia azzurra sull'elenco.

In allegato ci sono le regole di compilazione del Frontespizio.

Al termine delle operazioni, verrà generato un file con il seguente nome:

  • primi 4 caratteri costituiti dal codice utente abilitato. Tale codice dovrà avere necessariamente valore = 'ZENT' per gli utenti che inviano dai servizi telematici dell'Agenzia delle entrate
  • mese corrente = 2 cifre indicanti il mese corrispondente alla data di trasmissione del flusso
  • giorno corrente = 2 cifre indicanti il giorno corrispondente alla data di trasmissione del flusso
  • identificativo Intra con estensione = '.I'
  • progressivo invio = 2 caratteri numerici indicanti il progressivo dell'invio.

Per esempio se il file è il primo prodotto in data 10 maggio, il nome del flusso sarà il seguente: ZENT0510.I01

Attenzione: le dichiarazioni da inviare dal sito dei Servizi Telematici dell'Agenzia delle entrate devono necessariamente avere il record di testa (Frontespizio) della dichiarazione Intrastat secondo specifiche caratteristiche illustrate in precedenza.

Controllare il file Intrastat da inviare

I file compilati devono essere sottoposti ad un ulteriore trattamento che renda possibili i controlli previsti dalle regole dei servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.
A tal fine è reso disponibile un apposito software di controllo, il cui utilizzo è obbligatorio affinché il file possa essere trasmesso tramite il servizio telematico delle Entrate.

Tale software è pubblicato sia sul sito dell’Agenzia delle entrate che sul sito dei servizi telematici Entrate (nella sezione Software) e deve essere installato nelle applicazioni client (Entratel e/o Filenternet) analogamente a quanto accade per i software di controllo degli altri documenti gestiti dal servizio.

ATTENZIONE! Si evidenzia che l'effettuazione del controllo di conformità è obbligatoria. I file non controllati sono scartati dal sistema.

Tale pacchetto provvede a controllare la conformità del record di testa del file da trasmettere attraverso i servizi telematici.
Il software non consentirà la predisposizione del file controllato qualora non venga rispettata almeno una delle seguenti condizioni:

  • il file può contenere fino a un massimo di 1000 elenchi e, comunque, deve avere una dimensione non superiore a 4MB espansi;
  • il Codice utente abilitato (campo 1) del record di testa del file da controllare deve assumere sempre il valore “ZENT” (vedi quanto riportato in ‘Creazione file’);
  • il nome del file deve essere predisposto secondo quanto riportato nelle specififiche tecniche (vedi fase ‘Creazione file’) ;
  • il numero totale dei record contenuti nel file deve corrispondere a quanto indicato al campo 10 del record di testa del file.

Il file contenente i dati delle dichiarazioni INTRA – che se si utilizza l’applicazione INTR@WEB STAND-ALONE si trova nella cartella indicata dall’utente nella fase ‘Creazione file’ precedentemente descritta - deve essere sottoposto alla funzione di controllo.

Gli utenti Fisconline otterrano le segnalazioni di errore al termine dell'esecuzione dell'applicazione "FileInternet", applicazione da utilizzare per l'autenticazione del file (vedi fase 'Autenticazione e invio file').

Completate le fasi precedenti e prima di procedere all'invio, è necessario pertanto autenticare il file prodotto.



Esprimi il tuo gradimento sui contenuti di questa pagina

                          

Dai un tuo suggerimento

L'informazione ti soddisfa:


No, perché:

troppo complessa
incompleta
non pertinente

Vuoi darci dei suggerimenti?

Inserisci nel campo "Codice di sicurezza" i caratteri che vedi o che senti.


immagine del codice di sicurezza
 

 

Pi di pagina